"Spero se la fortuna mi assiste di trovar subito lavoro al mio ritorno in Patria"

Lettera inviata alla famiglia da Alberto Perazzi, prigioniero nel campo di Murchison in Australia. Siamo alla fine del 1946 - ad un anno e mezzo dalla fine della guerra in Italia - e alcuni prigionieri attendono ancora di ritornare. Alberto Perazzi tornerà in Patria solo nel febbraio del 1947.

Murchison, 29 novembre 1946

29-11-46

Carissimi,

ho tardato un poco a scrivervi perché speravo di potervi comunicare la notizia sicura del mio rimpatrio; ma, per il momento, non vi è nulla di positivo. I giornali locali dicono che per la fine di gennaio non vi dev’essere più alcun prigioniero di guerra in Australia e citano persino i nomi delle navi che ci debbono trasportare. Fatevi quindi coraggio ed abbiate ancora un po’ di pazienza, che presto ci rivedremo.

La mia salute è ottima e spero se la fortuna mi assiste di trovar subito lavoro al mio ritorno in Patria. Questa è una delle mie maggiori preoccupazioni che, a dire il vero mi oscura un poco la felicità del ritorno. Termino coll’augurarvi tante belle cose, saluti ad amici e parenti.

Vostro aff.mo

Alberto

Ps. Buon Natale

Prigionieri

Campi di prigionia di riferimento